ITALIA TV

Mani e menti del Made in Italy per lo sviluppo economico

Archivio per Scuola Permanente dell’Abitare

ITALIA TV. La “meglio gioventù” di Montalcino

darioconf1
italiatv.it – Nel Novecento il mix di crescita demografica mondiale e sviluppo delle tecnologie ha cambiato come mai prima il rapporto fra uomo e natura. Nuovi bisogni, soprattutto energetici, hanno scatenato nell’uomo moderno l’ancestrale istinto predatorio, spingendolo a rapportarsi alla natura con sempre meno rispetto, considerando l’ambiente come una sorta di dispensa dalla quale approvvigionarsi avidamente. I cambiamenti climatici sono solo una delle conseguenze più visibili.
Oggi l’Umanità concorda sull’urgenza di ristabilire un rapporto diverso con l’ambiente per tornare ad avere la natura come madre e non matrigna; subito perché ciò che solo qualche decennio fa poteva sembrare una bizzarria apocalittica da complottisti, oggi è realtà.
 
Per ritrovare equilibrio ed armonia serve conoscenza. Senza di questa la diversità è sempre stata considerata una minaccia e non un’opportunità. La conoscenza è la condicio sine qua non è possibile raggiungere l’obiettivo: l’armonia della e nella diversità.
Se ne è parlato venerdì scorso (11/3/16 n.d.r.) nell’Agorà della Val d’Orcia, il Chiostro di S.Agostino a Montalcino in un Convegno organizzato dal Comune, dalla Scuola Permanente dell’Abitare e dal Comitato Promotore per Montalcino Bio.
 
Il terreno come primo patrimonio delle aziende; la conoscenza di suolo e vigneto attraverso la sperimentazione e la misurazione; la valorizzazione delle bio-diversità; bio-ecologia e tutela ambientale nei territori vinicoli; la gestione biologica del vigneto e le strategie di controllo e contenimento delle patologie della vite; questi alcuni degli argomenti-guida del Convegno.
 
L’approccio biologico è sempre più non solo una conquista culturale, ma anche volano benefico per tutti i segmenti socio-economici di un territorio. Un ambiente migliore equivale ad un valore superiore, dove valore è sia da intendersi in chiave economica ma ancora più importante come maggiore qualità della vita. Fondamentale per lo scopo è una visione globale, a tutto tondo, che coinvolga tutte le attività di una comunità. Per questo motivo, Montalcino Bio organizza per il 22 aprile prossimo un nuovo Convegno, questa volta dedicato all’edilizia sostenibile. La Scuola Permanente dell’Abitare e il Comune di Montalcino saranno ancora una volta al fianco di questi sognatori.
 
Non stupisce che i promotori di Montalcino Bio siano in grandissima parte la “meglio gioventù” del luogo; giovani imprenditori attenti e rigorosi perché ben consapevoli di giocarsi il futuro proprio e dei loro figli. E’ nell’energia di questa “meglio gioventù” che Montalcino coltiva i suoi sogni.
(Dario Pettinelli – direzione@italiatv.it)
12764468_10153949803813909_6786081947565368972_o
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: